Prossima partita: Del Fes Avellino - Caffè Toscano PL 24/05 ore 20:30

Storia

La Pielle Livorno S.S.D. a R.L., conosciuta anche come Pallacanestro Livorno o PL, è una storica squadra italiana di pallacanestro nata nella città di Livorno.
Ripercorri, decennio dopo decennio, oltre 60 anni di storia a spicchi della triglia che schiaccia.
LIBERTAS-vs-PORTUALE-2-627x1024
1960

L’inizio con Damiani

FOTO-STORICA
1970

L’arrivo di Foresi e dei palazzetti

RAPIDENT-LIVORNO-vs-BERLONI-TORINO31082016_00000-647x1024
1980

Coppa Korac e Serie A

pl-v-enimont-addison-v-alexis-1
1990

Lotta per la rinascita

fb579169-c6ff-47be-b46c-6916a9436fb3
2000

L’era Pielle Livorno

maledizione_playoff
2010

Maledizione play off

_AM07909 copia
2020

Pielle is Back

1960

L’inizio con Damiani

La Pallacanestro Livorno Portuale nasce ufficialmente in serie B nel 1960, sotto la guida dell’allenatore Alfredo “Dedo” Damiani, con il sostegno della Compagnia dei Portuali e con i colori sociali identici a quelli attuali: il bianco e l’azzurro.

Anche se alcuni fanno risalire le origini della società addirittura ai primi anni ’50, quando fu completata la ricostruzione post bellica del Circolo Ricreativo del Cantiere Navale con la creazione della sezione pallacanestro.

I primi anni ‘60 sono caratterizzati da un’oscillazione tra campionati in seconda e terza serie (allora chiamati di Serie A e B) fino alla riforma dei campionati del 1965.

Già nel campionato ‘61-‘62 la Pallacanestro Livorno conquista la serie A per tornare, nel ‘62-’63, nuovamente in serie B.

Il rincorrersi tra campionati non si ferma e nel ‘64-‘65 si rivola in serie A, secondo campionato nazionale.

Nel ‘65 (con la riforma dei campionati) la squadra è ammessa alla nuova serie B.

Dal 1966, la società recupera il nome originale di Pallacanestro Livorno.

Nel ‘68 diventa Presidente Gino Piccini e alla figura di spicco di Damiani si sostituisce l’allenatore Vittorio Barbieri, a cui succederà poi Silvio Gatto.

Si disputano le semifinali in Coppa Italia e nel ‘68 – ‘69, perdendo lo spareggio di salvezza nel girone B di serie B, si assiste alla retrocessione in C.

Si ringrazia per l’immagine: www.ilbasketlivornese.it

1970

L’arrivo di Foresi e dei palazzetti

Nel campionato ‘69-’70, come già anticipato, la Pallacanestro Livorno retrocede in serie C.

Nel ‘71 arriva il primo main sponsor nella storia della squadra: il “Mobilificio Toncelli”. La Pallacanestro Livorno risale in B.

Nel campionato ‘71-‘72 Umberto Foresi diventa Presidente, mantenendo il ruolo per dieci anni di fila. La squadra in quel periodo gioca al Pala Cosmelli e il basket livornese inizia sempre più a diventare uno sport per tutti, con significativi aumenti di pubblico.

L’11 giugno 1976 questo processo si intensifica con l’inaugurazione dell’impianto sportivo PalaMacchia, che nei derby contava più di 4200 spettatori.

Un decennio, quello degli anni ‘70, che vede la squadra giocare in B, con la disputa di ben due spareggi nel ‘78 e nel ‘79 per tentare la tanto agognata promozione in serie A2, centrata infine nella stagione 1979/80

Si ringrazia per l’immagine: www.ilbasketlivornese.it

1980

Coppa Korac e Serie A

Dopo i due spareggi consecutivi alla fine degli anni ‘70, al terzo tentativo finalmente gli anni ‘80 si aprono con l’obiettivo centrato della vittoria del play off di promozione e il grande salto in A2, oltre alla conquista del primo scudetto giovanile targato under 21.

Siamo ancora nell’era della presidenza di Umberto Foresi e nel dominio del main sponsor “Leone Mare”.

Foresi rimane ai vertici ancora per un anno e poi, nel campionato 1981- 1982, gli succede Mario Vigoni, che resterà Presidente per un decennio. Per tre anni ancora la squadra resta in serie A.

Nel 1985 il grande successo: Pallacanestro Livorno viene promossa in A1 e nello stesso anno vince pure il titolo Nazionale Juniores.

Sempre a livello giovanile, nel 1988 la PL vince il titolo italiano Ragazzi, ottenendo il bis nell’anno successivo, quando, al termine dei playout, nel 1989, retrocede in Serie A2, dove disputa il campionato 1989-1990.

Durante la medesima stagione avviene anche l’esordio europeo in Coppa Korac con una doppia sconfitta contro i cecoslovacchi dello Slovnaft Bratislava

Si ringrazia per l’immagine: www.ilbasketlivornese.it

1990

Lotta per la rinascita

Negli anni ‘90 i primi due campionati si giocano in serie A2: quello del 1989-90 e quello del 1990-91.

Poi, il 28 giugno del 1991, avviene la fusione della società con la Libertas Livorno: nasce così la Libertas Pallacanestro Livorno in cui confluisce parte della vecchia dirigenza piellina.

La PL di fatto sparisce dall’atlante dei canestri e abbandona il professionismo.

Di questo periodo cruciale è la figura di Damiani (già grande protagonista degli anni ‘60) che, ormai anziano, fa di tutto per tenere in vita la società.

La Società, nel 1993 circa, viene “acquistata” per una somma simbolica nell’ufficio dell’avvocato Vatteroni dal trio Damiani, Burgalassi, Podestà.

Dopo la fusione, i dirigenti riescono comunque a salvare il vecchio codice Fip 00256.

Bisogna così ripartire dai campionati minori, iscrivendosi con i giovani ai campionati dilettantistici di Promozione.

È l’inizio dell’eroica rimonta della Pielle sotto la Presidenza di Paolo Contesini, dal 1993 al 2003.

Nel ‘92-‘93 è promossa in serie D, nel ‘93-‘94 è ammessa in serie C2, nel ‘97-‘98 conquista la C1, nel 1998 trova addirittura il titolo nazionale Allievi sotto la guida di coach Luca Bechi e nel campionato 1998-1999 vola in B2.

Nel 1999-2000 la promozione da B2 a B1.

Si ringrazia per l’immagine: www.ilbasketlivornese.it

2000

L’era Pielle Livorno

Dopo una serie di promozioni, la PL nel campionato 1999 – 2000 vola in B1, dove disputa due stagioni: 2000-2001 e 2001-2002.

Nell’estate del 2002 si verifica tuttavia la mancata iscrizione alla B Eccellenza.

Dopo la rinuncia alla B1, Burgalassi, Botteghi, Fini e Antonini tengono comunque in piedi la società, sempre sotto il nome di “Pallacanestro Livorno”.

In questa fase si affrontano solo i campionati giovanili, ottenendo buoni piazzamenti giovanili (Campionato Italiano Cadetti, Campionato Italiano Allievi) con, tra gli altri, gli allenatori David Fini e Giulio Antonini.

Nel 2005 infine, con l’ingresso in società di Stefano Scardigli, Flavio Burgalassi, Aldo Botteghi, Fabio Gazzerro e Piero Michelini, si decide di chiudere il capitolo “Pallacanestro Livorno” e aprire un nuovo codice Fip – l’attuale 050598 – con il nome di “Pielle Livorno”.

Damiani diventa Presidente e resterà in carica fino al 2008.
Solo nella stagione 2006-2007 la Società decide di iscriversi ad un Campionato Senior (Promozione Maschile) con roster composto in buona parte da atleti in uscita dal Settore Giovanile e ottiene – al primo tentativo – la vittoria del Campionato con conseguente promozione in Serie D Maschile, guidati da David Fini.

Nella stagione successiva 2007-2008 al primo anno di Serie D si registra il mantenimento della categoria sfiorando i playoff, persi per scarto canestri.

Dal 2008, per 13 stagioni consecutive, Presidente è Manolo Burgalassi.

2010

Maledizione play off

Dopo la conquista della serie D si susseguono vari allenatori. La squadra ha partecipato alla Serie D ottenendo piazzamenti vari fino alla stagione 2013-2014, in cui la Pielle vince i play-off per la promozione in C Silver, partendo dalla 5°posizione in regular season.

Seguono due stagioni in C Silver, di cui la prima si conclude con una retrocessione e un ripescaggio e la successiva culmina invece con la promozione in Serie C Gold, guidati da coach Marco Mori.

Nel 2016 – 2017 la Pielle disputa un grandissimo campionato di Serie C Gold vincendo la regular season e arrivando alla finale promozione per la B.

La storia si ripete anche l’anno successivo: i ragazzi, sotto la guida di coach Andrea Da Prato, chiudono 7° e con una scalata impressionante tornano in finale, alzando bandiera bianca dinanzi alla Virtus Siena.

Nel 2018-2019 continua la maledizione dei play off: la squadra affronta la stagione di C Gold raggiungendo il primo turno dei playoff, eliminati dal Basket Lucca.

Infine, la stagione 2019 – 2020 in C Gold viene interrotta a causa della pandemia COVID-19.

2020

Pielle is Back

Le ultime stagioni vedono la triglia biancoazzurra sbaragliare la concorrenza e posizionarsi sempre fra le prime squadre della Toscana.

Al termine della stagione 2020 – 2021, dopo 18 anni dall’ultima apparizione, la grande impresa si compie: la Pielle torna in un campionato nazionale e conquista finalmente la serie B dopo una lunga cavalcata vincente, con una sola sconfitta in un campionato trionfale.

Ne segue un memorabile campionato di “B Nazionale” disputato nell’annata sportiva 2021- 2022, sotto la presidenza di Roberto Creati, con un numero di spettatori da record durante i derby: oltre 3000 persone sugli spalti del Pala Modigliani.

Uno show con numeri da piazza di grande prestigio. Senza contare il campionato di vertice in corso nel 2022 -2023.

Il 24 settembre del 2023, dopo 5 vittorie consecutive, la Pielle targata Caffè Toscano alza al cielo la Supercoppa LNP. Si tratta del primo trofeo in ambito nazionale del basket livornese.

Sempre Forza Pielle!

_AM08818 copia

Resta aggiornato sulla tua squadra

Iscriviti alla newsletter Pielle

    Main Sponsor

    Caffè Toscano
    Farmacia Farneti
    Logo Sillabe
    Lorenzoni_CantiereNavale
    Etrusca service
    Sovecar
    Zaki - Creative Digital Agency
    Caffè Toscano
    Farmacia Farneti
    Logo Sillabe
    Lorenzoni_CantiereNavale
    Etrusca service
    Sovecar
    Zaki - Creative Digital Agency
    Caffè Toscano
    Farmacia Farneti
    Logo Sillabe
    Lorenzoni_CantiereNavale
    Etrusca service
    Sovecar
    Zaki - Creative Digital Agency
    Caffè Toscano
    Caffè Toscano
    Caffè Toscano
    Caffè Toscano
    Caffè Toscano
    Farmacia Farneti
    Logo Sillabe
    Lorenzoni_CantiereNavale
    Etrusca service
    Sovecar
    Zaki - Creative Digital Agency
    Caffè Toscano
    Farmacia Farneti
    Logo Sillabe
    Lorenzoni_CantiereNavale
    Etrusca service
    Sovecar
    Zaki - Creative Digital Agency
    Caffè Toscano
    Farmacia Farneti
    Logo Sillabe
    Lorenzoni_CantiereNavale
    Etrusca service
    Sovecar
    Zaki - Creative Digital Agency